CHEF

Chef

Marta Denaro

Alla guida della cucina del ristorante Nello’s, in piazza Icnusa a Marina di Ragusa, c’è la giovane ed esperiente chef Marta Denaro. La memoria e la materia prima le direttrici fondamentali della sua cucina, fatta di ricordi ed esperienze di vita.

MI RACCONTO

Per un anno e mezzo Marta Denaro, brillante chef di 27 anni, ha studiato all'Alma, la scuola internazionale di cucina italiana con sede a Colorno. Immediate le successive esperienze professionale prima di giungere alla guida della cucina di Nello's, nel cuore di Marina di Ragusa. Significative quelle a Rapallo alla corte di Alessandro Verrini e a Ragusa nella cucina dello chef due stelle Michelin di Locanda Don Serafino, Vincenzo Candiano. La sua idea di cucina, proposta per i clienti di Nello's, è vera, di casa e 'pulita', senza sofisticazioni che alterano il sapore della materia prima. Nel menù proposto nel ristorante sulla terrazza a Marina di Ragusa a dominare ci sono la memoria e la Sicilia, un binomio che crea emozione. Marta Denaro ha fatto una lunga ricerca sulle materie prime da utilizzare, seguendo la stagionalità delle stesse, tant'è che il menu viene aggiornato almeno due volte l'anno. Non scontate, ma ugualmente interessanti le contaminazioni partenopee che si riscontrano nella cucina di Marta, a seguito di incontri pieni di ricchezza, parole e gusto che ha compiuto nel corso della sua formazione professionale. Così ogni piatto ha la sua storia, che affonda le radici nei ricordi da bambina su quei gusti rimasti impressi nella memoria o in quegli incroci con persone care che hanno segnato la svolta nella sua professione.
``La mia cucina - spiega Marta Denaro - è il mio personale mezzo di comunicazione. Quando voglio esprimere l'affetto per una persona, mi metto davanti ai fornelli e do vita ai miei piatti. Per me è un atto d'amore, tant'è che mai cucinerò, preparerò qualche pietanza o utilizzerò ingredienti che non incontrano il mio piacere. È un dialogo aperto, schietto, spontaneo, di grande generosità. Ed in ogni piatto faccio in modo che i sapori si distinguano, si deve sentire ogni elemento per comprendere pienamente ciascun piatto``.